Lo yoga di Kali-Milano (8-9 giugno2019)

56604914_10217254865997961_7105660526625030144_n

Ho sempre bisogno d tempo dopo uno stage di massaggio kashmiro
per assimilare, metabolizzare.
Insegnare questo massaggio non è semplice
è una grande responsabilità
le persone ti si affidano, mettono i loro corpi nelle tue mani.
Non solo metaforicamente.
È un massaggio difficile che cammina in bilico su sentieri sottili.
Scivolare dall’altra parte è un attimo.
Arrivano carichi di fouton, di olio di mandorle e di sorrisi incerti.
Chissà se sanno che i fiori di mandorlo sono lacrime, perchè durano poco.
E’ bello coglierne l’indecisione negli occhi, a volte una punta di dolore sommerso, sottratto alla vita, nascosto.
Siamo abituati a controllare la gioia e il dolore altrimenti tutto diventa troppo insopportabile.
Il massaggio kashmiro libera, rilascia, il corpo respira e lascia andare e questo lo rende ancora più
difficile e questo rende la scelta di chi lo insegna ancor più responsabile.
Non mi sono travestita con un nome esotico, non ho indossato abiti non miei, non ho usato né piume nè unghie finte, non sono mai stata in India, ma in Calabria dietro alle capre sì ed è lì che
ho imparato la lentezza, l’esperienza dei suonatori e dei pastori che leggono nel cielo e nei fili
d’erba il mondo.
Oggi lo leggo in un braccio che si solleva e non si abbandona, lo leggo negli occhi chiusi che però
vedono lontano, lo leggo nel capo che si reclina come un Sufi che danza.
Per questo ho deciso di insegnarlo, per questo ho disatteso il mio Maestro che subordinava il
massaggio ad una autorizzazione
perché il sole quando fiorisce non chiede permesso e nemmeno la luna quando si leva dal mare.
Ho deciso di restituire alle donne un massaggio che è delle donne
quando lei posa una mano su un corpo sa da sempre.
Questo massaggio sacralizza il corpo, lo onora, rende giustizia a tutto quello che i corpi hanno
subito
al disvalore
all’incertezza
alla violenza.
Per me è stato un onore insegnare ad ogni singolo allievo che con fiducia si è offerto
alle lacrime ed ai sorrisi che ho guardato
alle parole sussurrate che ho sentito
alle mani ed ai cuori che ho toccato
grazie ad ognuno di voi per quello che mi insegnate ogni volta
Maura non Shakty non Devi ma semplicemente Maura

-Abbi la cautela dei cristalli con me
E anche con te- Maria Angela Gualtieri

Il workshop intende avvicinare al massaggio proponendo un approccio intensamente sensoriale.
Si parte dalla pratica tantrica del Tàndava, la più antica e dolce pratica di yoga.
Il massaggio prevede l’ incontro con il corpo su un piano altro attraverso un tocco presente, gentile e amorevole.
Il corso avviene secondo la modalità del massaggio kashmiro ricercando la gradualità del contatto.

“Generalmente si pensa il corpo, lo si immagina, lo si vuole, lo si rifiuta, lo si ama, non lo si ama, se ne ha fiducia, se ne dubita: tutto ciò è solo pensiero. Quando la paura diminuisce, tutto questo si ferma. Nel silenzio il corpo parla. Quel corpo non è più il corpo pensato: è uno sconosciuto. Fare conoscenza con questo spazio. Restate in questo ascolto corporeo senza dinamismo.
Ascoltatelo”- Eric Baret

Maura Gigliotti, insegnante di Yoga-Tantra, Hatha
Yoga e Yoga Ratna.
Ha seguito direttamente alcuni dei più importanti
maestri dello Yoga e del Tantra (Cella,Odier,
Baret).
Tiene regolarmente corsi di Yoga Tantra a Roma, a Torino,
a Cosenza e Lamezia.

Per la pratica del massaggio è necessario avere uno scaldabiberon e un biberon per riscaldare l’olio.
Si consiglia l’uso di olio di mandorle dolci reperibile in una qualsiasi erboristeria.
Un telo grande per coprire i materassini su cui la pratica si svolge.
Un accappatoio o un pareo.
Una mascherina per coprire gli occhi.

Non si rilascia alcun attestato.
Il numero dei posti è limitato.
Lo Stage si terrà al raggiungimento minimo di otto iscritti.

Per informazioni più dettagliate e modalità di prenotazione scrivere in privato su Fb a Maura Gigliotti o su e-mail maura.gigliotti@libero.it
COSTO: 200€ a persona

INFO E PRENOTAZIONI: team@mysecretcase.com

PAGAMENTO: acconto di 100€ a persona da intestare via bonifico a Maura Gigliotti, IBAN IT11L0760103200000074516014. Causale: yoga di kali.

NB. Chi partecipa con il/la partner può scegliere di massaggiarsi solo all’interno della coppia oppure con gli altri. Se è la prima volta, consigliamo di vivere l’esperienza in coppia.

Orari Workshop

Sabato dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (con una pausa dalle 12.00 alle 13.30) – Dimostrazione del Massaggio e Pratica

Domenica dalle ore 9.00 alle ore 17.00 (con una pausa dalle 11.30 alle 12.30)- Dimostrazione del Massaggio e Pratica

Foto di copertina: Cosimo Trimboli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>